100 cum laude, una startup per scoprire chi copia durante gli esami o chi non è attento durante le lezioni online

110 Cum Laude – Copiare o distrarsi durante Esami e Lezioni Online presto non sarà più possibile.

Con l'arrivo della web app 110 Cum Laude sarà presto possibile smascherare chi copia o chi non è attento durante esami e lezioni online.
Con l'arrivo della web app 110 Cum Laude sarà presto possibile smascherare chi copia o chi non è attento durante esami e lezioni online.

Ormai da mesi si sente parlare di lezioni ed esami online, dalle scuole elementari fino alle università.

Svariate applicazioni vengono utilizzate dagli studenti come Google Meet, Zoom e Microsoft Teams ma nessuna tra queste permettono un controllo sull’autenticità di un esame o l’attenzione di uno studente.

Oggi vi mostreremo una web app per riconoscere chi utilizza strumenti per alterare l’esame o chi non presta attenzione alla lezione.

Stiamo parlando di 110 Cum Laude, una web app che funziona a se mentre voi utilizzate la vostra piattaforma webinar/classe digitale.

TIPOLOGIE

Esistono 2 diverse soluzioni:

  • LESSONS per tener sotto controllo l’attenzione degli studenti durante la lezione
  • EXAMS per rilevare eventuali facilitazioni o strumenti non ammessi durante gli esami

INSTALLAZIONE

110 Cum Lause non richiede alcuna installazione, infatti trattandosi di una web app basta aver a disposizione un browser web a scelta (Google Chrome, Mozilla Firefox etc.).

MODALITÀ DI UTILIZZO

Per quanto riguarda il docente, si ha a disposizione un controllo completo di tutta la classe mettendo gli studenti in ordine in base alla percentuale di “sospetto” (calcolato secondo alcuni algoritmi) e al grado attenzione.

cruscotto dell'insegnate sulla web app 110 cum laude
Credit: 110 Cum Laude

Ma non finisce qui, anche l’assenza dello studente o la presenza di un’altra persona al posto dello studente sarà segnalato nel pannello del docente.

Nel momento in cui uno studente effettua l’accesso al sistema, 110 Cum Laude darà la possibilità di riconoscere i dati biometrici, utili per eseguire un controllo a campione sulla presenza dell’effettivo studente durante l’esame.

Non mancherà la possibilità di avere un grafico che rappresenterà il grado di interesse degli studenti, oppure il monitoraggio sulla concentrazione che è anche un dato importante per quanto riguarda la condotta.

E se credete di poter ingannare il sistema 110 Cum Laude avendo la presenza di un suggeritore vi sbagliate di grosso, infatti l’app permetterà di rilevare fino a 6 persone presenti nel campo visivo della telecamera e addirittura rileverà la posizione della testa nel momento in cui andiamo a spostare gli occhi dove in teoria non dovremmo farlo.

Ulteriori funzioni sono in corso di sviluppo, come la rilevazione del tono del suggeritore oppure l’utilizzo di cuffie che permetterebbero la facilitazione di un esame o l’uso di smartphone.

110 cum laude varie rilevazioni effettuate dalla web app
Credit: 110 Cum Laude

SICUREZZA

La sicurezza viene prima di ogni cosa in tutto ciò, infatti verrà rispettata la GDPR, in quanto non verranno salvati dati biometrici in locale e nemmeno sui server.

Verrà utilizzato solo un fotogramma che verrà prelevato dal flusso video del sistema e inserito nella RAM dove gli algoritmi permetteranno di avere dati anonimi sul movimento, età, emozioni e genere.

110 cum laude gestione della privacy
Credit: 110 Cum Laude

COSTI

Per quanto riguarda i costi non ci sono investimenti iniziali, si paga solo in base al consumo e con fatturazione mensile.

Per maggiori informazioni, visita il sito web